Home » Blog » Blog » Somministrato il Secondo Vaccino alla Residenza e centro diurno Stella per anziani Comune di Carpi provincia di Modena

Somministrato il Secondo Vaccino alla Residenza e centro diurno Stella per anziani Comune di Carpi provincia di Modena

Giovedi 4 Febbraio  si è tenuta presso la struttura socio-sanitaria Casa Residenza e Centro Diurno Stella, la seconda ed ultima seduta di vaccinazione anti COVID 19 che ha coinvolto la totalità degli ospiti residenziali.                                                    Anche tutti gli operatori presenti nella struttura hanno aderito all’offerta vaccinale.

“Un risultato molto importante che ci consente di mettere in sicurezza gli anziani e gli operatori della struttura” Dichiara il Presidente della Società Ilario de Nittis che ringrazia il Responsabile Infermieristico Rebai Mounir della Struttura, il Case Menager Dayami  e gli operatori tutti, per la collaborazione e la  disponibilità  presentata, sia nell’avere accolto da subito la proposta della società di avviare la campagna vaccinale presso di loro, sia per essere riuscite a coinvolgere la totalità del personale, gli  ospiti della struttura e i loro familiari, svolgendo un’azione informativa e comunicativa indispensabile per il risultato raggiunto.

“Questo 2020 – ha dichiarato il presidente della Società Cooperativa SCAI– si è concluso con un evento che rimarrà nella storia della nostra realtà, la prima vaccinazione contro il Covid a operatori e ospiti della Residenza e Centro Diurno “STELLA” a Carpi.

Un grande regalo che c’è stato donato proprio a termine di questo anno difficile e complicato; un gesto simbolo di speranza per il prossimo futuro.

Sono convinto che presto potremo ricominciare a rivedere e riabbracciare i nostri cari, anche se per ora questo non è ancora possibile; ma come cooperativa rimarremo a fianco delle famiglie per gestire al meglio questa distanza, attraverso le nostre risorse e investimenti, il comitato interno Covid sta in questi giorni programmando e progettando possibili  incontri nel rispetto delle norme e in tutela di tutti,  sperando di avere presto sul nostro territorio un numero di dosi tale da riuscire a immunizzare un numero elevato di famiglie.

Ringrazio tutti gli attori che hanno reso possibile questo, in primis l’Ausl che ha operato con professionalità e sensibilità, l’assessore al servizio sociale del nostro comune Tamara Calzolari, “l’adesione totale alla vaccinazione della Residenza Stella è un segnale chiarissimo della serietà e della professionalità degli operatori sociosanitari della nostra cooperativa, Proteggere anziani e operatori è un dovere” Non sarebbe stato corretto e né rispettoso delle vittime da Covid-19, in questo momento storico, che da parte anche solo di pochi operatori provenissero voci contrarie alla vaccinazione, non sostenute da alcuna evidenza e basate solo su notizie non verificate, o peggio ancora, erroneamente interpretate. Nelle prossime settimane si procederà con la pianificazione vaccinale anche degli anziani del Centro Diurno.
Conclude il Presidente De Nittis affermando che Dietro ogni impresa o evento di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa.”